LAVASTOVIGLIE – ECCESSO DI SCHIUMA SUL FONDO

ecceso di schiuma lavastoviglie

LAVASTOVIGLIE – ECCESSO DI SCHIUMA SUL FONDO

LAVASTOVIGLIE – ECCESSIVA FORMAZIONE DI SCHIUMA SUL FONDO
Esistono diversi motivi per cui ciò avvenga
e diverse soluzioni per cercare di risolvere il problema.
Sappiamo benissimo che le lavastoviglie vecchie non davano questo tipo di difetto.
Il tutto è dato dal fatto che quelle nuove consumano pochissima acqua circa la metà della metà. Ciò le rende vulnerabili a tanti tipi di problematiche.
Con POCA ACQUA e POCA CORRENTE IMPIEGATA, una procedura di lavaggio corretta è fondamentale per avere un buon risultato di lavaggio.
Sul ring entra in gioco anche la CHIMICA che deve essere PERFETTA o una delle prime PROBLEMATICHE che si presenta è sicuramente un’eccessiva FORMAZIONE DI SCHIUMA

CAUSE DELL’ECCESSO DI SCHIUMA

  • Procedimento di lavaggio
  • Dosaggio e tipo di Detersivo
  • Dosaggio e tipo di Brillantante
  • Regolazione della rigenera (quantitativo di sale che la macchina utilizza per addolcire l’acqua)

NOTA BENE: LA LAVASTOVIGLIE NON PRODUCE SCHIUMA
Questo vuol dire che non è la causa principale della schiuma in vasca.
I DETERGENTI DI BUONA QUALITA’ PER LAVASTOVIGLIE NON SONO SCHIUMOGENI
Al contrario di quelli per il lavaggio a mano o di bassa qualità, NON DEVONO PRODURRE SCHIUMA.

CONSIGLI ELEMENTARI
Come prima cosa NON LAVARE I PIATTI con il detersivo per lavaggio a mano PRIMA DI METTERLI IN LAVASTOVIGLIE.
Se lo fai deve essere solo per TOGLIERE IL GROSSO dello sporco. Anche perché ci tengo sempre a ricordare che la lavastoviglie non è un trita rifiuti.
Utilizza SOLO ACQUA corrente, magari puoi aiutarti con una SPAZZOLINA O SPUGNETTA
Ricorda che un po’ di UNTO DEVE RESTARE altrimenti il detergente non riesce ad agire correttamente e genera schiuma.

ESEMPIO DI SCHIUMA
Ecco un esempio che tutti possono comprendere in merito alla formazione di schiuma.
Vi sarà sicuramente capitato di lavarvi i capelli con lo shampoo.
Bene… e avrete sicuramente notato che al primo lavaggio, anche se abbondiamo con la dose, la formazione di schiuma è quasi nulla.
Al secondo lavaggio basta poco prodotto per riempire di schiuma tutta la testa.
Ecco questo è quello che succede nella tua povera lavastoviglie.
Risciacquando i piatti a mano hai fatto il primo lavaggio
Il secondo lo avvii nella lavastoviglie.
Ecco perché utilizzando le normali dosi di detersivo la quantità di schiuma è sempre eccessiva.

DETERSIVO
Vi sono alcuni detergenti dove non è possibile procedere ad un dosaggio, tipo le TABS. Quindi EVITALE! Soprattutto le 3 in 1
Se proprio non riesci a farne a meno, prendi quelle composte da SOLO DETERSIVO e in caso di LAVAGGI BREVI o con POCHE STOVIGLIE rompile a META’
Altro problema è il brillantante

BRILLANTANTE
LAVORA BENE oltre i 60/70 GRADI e con lavaggi lunghi. Oggi quasi tutti laviamo con lavaggi brevi e temperature di 50/60 gradi.
Evita quindi l’utilizzo delle pastiglie 3 in 1 perché non è possibile regolare la dose di brillantante. Oltre al fatto che la macchina non riesce a decidere quando è il momento giusto per utilizzarlo.
Il brillantante va utilizzato nelle fasi finali del lavaggio.
Con la pastiglia non è detto che ciò avvenga.
Basta pensare che vi sono lavaggi da 30 minuti e lavaggi da 4 ore. Credo di essermi fatto comprendere.
E’ preferibile usare un brillantante di marca buona e versarlo nell’apposito scomparto della lavastoviglie, così che sia lei a decidere quando prelevarlo. Ora è necessario impostare la dose di prelievo automatico ad un livello minimo o di poco superiore. Per fare questo leggere il libretto di istruzioni della lavastoviglie.
Non meno importante è la regolazione della rigenera

REGOLAZIONE DELLA RIGENERA
Come ben sai, versi regolarmente del sale grosso per lavastoviglie all’interno del dosatore posizionato sotto il cestello inferiore.
Quel sale serve per addolcire l’acqua calcarea che altrimenti non riuscirebbe a legare col detersivo, dando quindi dei risultati di lavaggio scadenti.
Per fare ciò leggi il libretto di istruzioni o contattaci.
Un altro problema deriva dall’utilizzo di detersivi ecologici

DETERSIVI ECOLOGICI
Questo genere di prodotto ovviamente rispetta l’ambiente, ma non possiamo pretendere che abbia le stesse prestazioni degli altri.
Se nel nostro piccolo vogliamo continuare a salvaguardare il nostro pianeta, dobbiamo accettare delle condizioni di utilizzo o potremmo chiamarli anche consigli.

  • Sciacqua i piatti con acqua e una spazzolino per togliere il grosso dello sporco.
  • Metti una dose minima di detersivo in quanto i piatti sono già quasi puliti. Ricorda l’esempio dei capelli. Se usi Tabs di solo detersivo rompile a metà. Se usi liquido di solo detersivo dimezza la dose. Assolutamente no 3 in 1. Ricorda che in ogni caso il nostro consiglio rimane sempre quello di utilizzare detersivo in polvere e massimo 3 o 4 cucchiaini
  • Imposta il prelievo automatico del brillantante al minimo. Per fare questo leggi il libretto di istruzioni della lavastoviglie.
  • Imposta il giusto livello di decalcificazione in base alla durezza dell’acqua, per fare questo leggi il libretto

Se decidi di iniziare a seguire i nostri consigli, vedrai che sicuramente il risultato sarà migliore.

Prima di procedere a tutto ciò, è obbligatorio però pulire la lavastoviglie per farla tornare come nuova.
Esistono dei prodotti chimici specifici specifici per tutto ciò, ma nel caso della schiuma i rimedi della nonna sono sicuramente i più efficaci e soprattutto naturali.

PULIZIA DELLA LAVASTOVIGLIE
Se fai partire la lavastoviglie a vuoto senza mettere detersivo ti accorgerai, aprendo la porta a metà lavaggio, che ancora schiuma è presente all’interno della vasca.
Occorre dargli una pulita.
Fai partire un programma di risciacquo in acqua fredda
dopo qualche minuto, appena senti che la pompa di lavaggio ha iniziato a girare, apri delicatamente la macchina e versa:

  • 1 bicchiere di comune ACETO BIANCO DISTILLATO, circa 200 ml (no rosso o balsamico)
  • 4 cucchiai di SALE FINO da cucina, circa 40/50 gr

Ripeti l’operazione ALMENO 2 volte o fino a quando non noti che la macchina è bella pulita.
Fai ancora un ultimo risciacquo con mezzo bicchiere di olio d’oliva, per ripristinare il regolare funzionamento.

UTILIZZANDO I NOSTRI CONSIGLI DOVRESTI RISOLVERE IL TUO PROBLEMA
Se ciò non fosse ti consigliamo di cambiare marca di detersivo.
E prima di provare un prodotto nuovo detergi la lavastoviglie come ti abbiamo consigliato prima.

ULTIMA SPIAGGIA
Se dopo tutto ciò non sei soddisfatta e la macchina continua a produrre schiuma, potresti provare a versare ad ogni lavaggio mezzo bicchiere di aceto bianco distillato.
In casi disperati aggiungi anche un cucchiaio d’olio di oliva.
A parte i costi e la scocciatura, quest’ultimo tipo di operazione risolverà sicuramente il tuo problema.

Dopo questa insalata di consigli, non ci resta che augurarti
BUON LAVORO!

Tienici aggiornati! Facci sapere se questo articolo ti è stato utile!

Comments (1)

  • sikis izle

    There is certainly a great deal to find out about this topic. I really like all of the points you have made. Annissa Earl Pugh
    ******
    C’è sicuramente molto da scoprire su questo argomento. Mi piacciono molto tutti i punti che hai sottolineato. Annissa Earl Pugh

Leave a Comment

MENU